Stagione d’oro per il windsurfer Alessandro Torzoni

Comuniato stampa.

È una stagione che promette bene quella di Alessandro Torzoni, piombinese classe 1976,
windsurfer della categoria medio-pesanti, attualmente al primo posto nel ranking nazionale
assoluto.

Torzoni, ex atleta della Lega Navale, è passato quest’anno nelle fila dello Yacht Club Marina di
Salivoli, mettendo a segno un filotto di vittorie nel circuito nazionale.
Il piombinese è ripartito con l’attività agonistica dopo i risultati agrodolci arrivati nel 2022 quando
riuscì a vincere l’europeo a luglio in Spagna, mancando tuttavia il gradino più alto del podio sia nel
campionato italiano di Vieste (a settembre) che nel mondiale di Mondello (a ottobre), chiusi con due terzi posti.

La stagione per Torzoni è ripartita a febbraio, dopo qualche mese di stop per ricaricare le pile.
Ad oggi ha regatato nelle tappe di Viareggio (gara d’esordio del circuito nazionale), poi a Cagliari
(marzo), ad Anzio (aprile) fino a Monte di Procida, tappa andata in scena nei giorni scorsi.
Nel mezzo anche una regata internazionale a Ibiza.

Tutte competizioni che si sono concluse con il primo posto per Torzoni che attualmente guida anche l’Overall, la classifica assoluta che offre la graduatoria, al di là delle categorie (Torzoni gareggia nei Pesanti), degli atleti con il punteggio più alto.

Con una prima parte di stagione a punteggio pieno, il piombinese si presenterà il 7 giugno al
campionato europeo che avrà luogo in Francia, esattamente in Bretagna, a Carnac, per difendere il
titolo.

A seguire, la stagione vedrà un’altra regata nazionale sul lago di Como, quindi altre regate
secondarie, fino al campionato italiano a settembre in Sardegna e al mondiale a Perth, in Australia.
Torzoni parteciperà a tutte le manifestazioni ma, dopo essersi sbilanciato l’anno scorso («Punto al
triplete», confessò appena prima dell’europeo) stavolta resta cauto ma deciso: «Dico solo che
cercherò di fare il meglio possibile – afferma l’atleta – A differenza della passata stagione, quando
avevo scelto una tipologia di allenamento molto intenso, nel 2023 ho preferito mantenere un ritmo
più blando, anche considerando la lunga stagione che terminerà a dicembre. Non voglio più
ritrovarmi ad andare in eccesso e a non avere quasi voglia di uscire con la tavola. Cosa che è
capitata l’anno scorso. Fisicamente adesso mi sento in forma, faccio sedute in acqua e lavoro a
terra, e va bene così».

Yacht Club Marina di Salivoli