“Biglietti per Piombino” di Gordiano Lupi e Riccardo Marchionni

La mia piccola casa
affacciata sul mare,
una finestra sulle isole
che attende il tramonto.
Un giardino di tamerici,
un’edicola, un bar,
una festa popolare,
magari d’estate.
Un libro aperto
un calice di vino
un sorriso.
Attesa paziente
che il sole scenda
in un pomeriggio d’inverno,
senza vento, 
per non fare ritorno.